HP cresce nel mercato consumer

di |
logomacitynet696wide

Più stampanti, PC e macchine fotografiche digitali. La rivoluzione dell’€™home computing porta benefici ad HP che vede crescere il fatturato. Ma il mercato dei server stagna.

Vanno bene gli affari per HP. La società  americana ha infatti reso noto ieri che il trimestre fiscale chiuso a fine ottobre ha determinato un profitto di 862 milioni di dollari, sensibilmente di più di quanto registrato nello stesso periodo dello scorso anno (390 milioni di dollari). Anche il fatturato è stato in aumento del 10% passando da 18 miliardi di dollari a 19,9 miliardi di dollari.

I successi di HP giungono però dal mercato consumer e dei prodotti a basso margine e non da quelli molto lucrosi dei server e dei servizi. A tirare il mercato sono le stampanti e tutta la divisione imaging che ha conseguito un fatturato di 6,2 miliardi di dollari con profitti per 1 miliardo di dollari. HP vende infatti ben 40 milioni di stampanti ogni trimestre, frutto in particolare dell’€™esplosione della stampa da casa delle fotografie digitali. HP ha anche venduto un milione di macchine fotografiche digitali, il doppio dello stesso trimestre dello scorso anno.

Va bene anche la divisione che si occupa di PC. Secondo quanto riferito ieri HP ha venduto il 35% in più di computer rispetto lo scorso anno con un picco di +53% nell’€™ambito dei portatili.

Va bene anche la divisione PocketPC che è riuscita a terminare il trimestre in attivo.

Le cose non vanno invece benissimo nel campo server dove HP ha diminuito il fatturato del 9%.