HP, primo bilancio dopo la fusione

di |
logomacitynet696wide

HP ha postato ieri il primo bilancio trimestrale dopo la fusione con Compaq. I costi di ristrutturazione pesano, ma la società  americana coglie le previsioni.

HP ha centrato le previsioni di bilancio per il trimestre che si è concluso nei giorni scorsi. La società  di Carly Fiorina ha postato ieri perdite per 2 miliardi di dollari, ovvero 67 centesimi per azione, per un fatturato di 16,5 miliardi di dollari.

Il dato è influenzato in maniera significativa dai costi conseguenti alle operazioni di fusione con Compaq. HP ha speso infatti circa 3 miliardi di dollari nel passato trimestre concluso il 31 luglio per la discussa incorporazione.

In assenza dei costi di ristrutturazione HP avrebbe postato profitti per 14 centesimi per azioni, centrando le previsioni elaborate da First Call. Revenue

Da notare che Compaq e HP insieme nello stesso trimestre dello scorso anno avrebbero dichiarato profitti per 11 centesimi per azione sviluppando un fatturato di 18,6 milioni di dollari.

Il settore più brillante, un quadro economico che ha obbligato HP a fare i conti con cali generalizzati del fatturato con picchi fino al 22%, resta il settore imaging e stampa. Il fatturato anno su anno resta in crescita del 10% anche se rispetto al trimestre precedente si verifica una discesa del 3%

HP ha dichiarato anche che l’€™operazione di ristrutturazione continuerà  portando a risparmi ingenti nei prossimi anni: 500 milioni di dollari nel 2002, 2.5 miliardi nel 2003 e 3 miliardi nel 2004. Entro fine ottobre HP e Compaq insieme avranno anche licenziato 10.000 dipendenti.