HP stende un ponte tra iTunes e Windows Media Player

di |
logomacitynet696wide

Sui nuovi computer Media Center di HP sarà  possibile navigare le canzoni di iTunes usando Windows Media Player. Un ponte, piccolo, insicuro e stretto, che cerca di mediare tra il più popolare standard di musica digitale e la volontà  di Redmond di imporre il proprio.

HP avvicina i due mondi della musica digitale, quello di Windows e quello di Apple. Il ponte è costituito da una versione speciale di Windows Media Player 10 ingegnerizzata per i computer HP che fanno girare Windows Media Center, l’OS studiato appositamente per il mondo multimediale e che Microsoft si appresta a lanciare nel corso della giornata di oggi.

Il Windows Media Player 10 “by HP” avrà  il compito di consentire ai clienti della società  di Carly Fiorina di navigare le canzoni di iTunes, dando così accesso al contenuto di iPod. La possibilità  di accedere alle canzoni di iTunes apparirà  all’avvio di Windows Media Player, quando una finestra chiederà  se si vuole navigare le canzoni del player di Apple.

Il passo verso iPod è piccolissimo perchè HPtunes, questo il nome dell’applicazione, non sarà  in grado di fare altro: nè di acquistare nè suonare canzoni da iTunes Music Store, compito per il quale gli utenti di HP dovranno sempre usare iTunes, nè di convertire le canzoni codificate in Windows Media Audio rendendole compatibili con iPod.

La ragione per cui HP ha deciso di modificare Windows Media Player 10 è facilmente comprensibile. Commercializzando una sua versione di iPod (l’ormai arcifamoso Apple iPod by HP) non era pensabile che questo non potesse essere almeno parzialmente utilizzabile con il player di default del sistema operativo di riferimento.

HP, in ogni caso, oltre ad iTunes e alla versione “ottimizzata” di WMP 10, includerà  nei suoi computer anche tutto quanto necessario per accedere ai negozi della concorrenza di Apple, tra cui quello di Napster.