Hackers: i Mac resistono, gli NT no

di |
logomacitynet696wide

La decisione da parte di alcuni settori del ministero della difesa americano passare parte dei suoi servizi su servers Mac ha già  prodotto i suoi risultati. Nella giornata di ieri due CPU con la Mela hanno resistito con successo agli attacchi di un gruppo di hackers brasiliani denominati “Crime Boys on Tuesday”. I pirati informatici infatti non sono riusciti a violare le pagine da essi servite e a postare le loro tradizionali pagine modificate. Non altrettanto robusti, invece, sono risultati due server NT che hanno ceduto agli assalti degli hackers carioca. Nei mesi scorsi, come accennatok, il Deparment of Defense aveva annunciato di voler migrare alcuni servizi da NT a Mac per ragioni di sicurezza. L’abbinamento MacOs e WebSTAR è infatti risultato secondo alcuni test molto più robusto delle varie soluzioni basate su piattaforma Microsoft.