HotRecorder, attacco ad iTunes e Yahoo

di |
logomacitynet696wide

Una piccola società  americana lancia sul mercato un software per registrare in formato sprotetto le canzoni di iTunes e Yahoo. Chi lo produce respinge le accuse di illegalità : ‘€œun coltello può essere usato per tagliare il pane o per uccidere’€.

Si chiama HotRecorder for Media l’€™ultimo attacco ai sistemi di protezione dei diritti digitali. A produrre il software che permette di proteggere tutti i file acquistati da Internet via iTunes Music Store e quelli acquistati in abbonamento da Yahoo!, è un piccola società  americana denominata United Virtualities Group.

Hotrecorder funziona in maniera piuttosto semplice: riproduce l’€™audio delle canzoni e lo registra in formato MP3 o WAV. In questo modo di fatto viene aggirata ogni forma di protezione del file e le canzoni sono liberamente utilizzabili su qualunque player e possono essere masterizzate quante volte si vuole, senza alcuna restrizione.

Secondo quanto riferisce la casa che sviluppa il software la qualità  del file originale viene preservata interamente. L’€™applicazione è in grado di isolare tutti i suoni prodotti dal computer, che non entrano nella registrazione.

La legalità  di un simile sistema è piuttosto dubbia. Sia Apple che Yahoo! Hanno politiche d’€™utilizzo che impediscono specificatamente a chi le acuqista di aggirare i sistemi di protezione dei diritti digitali. United Virtualities Group si chiama però fuori, affermando di non avere più responsabilità  nell’€™uso illegale di quanta non ne abbia un produttore di coltelli per un omicidio che usa un coltello venduto per un uso in cucina. Per questo si limita a ricordare che l’€™utilizzo del software è consentito solo a coloro che possiedono le canzoni che desiderano convertire ad un uso universale.

HotRecorder For Media costa 29,95$ e per ora non è disponibile per Mac: funziona solo con sistemi operativi Windows