IBM: così il PPC 970MP risparmia corrente

di |
logomacitynet696wide

Riduzione del voltaggio, spegnimento dei nuclei, abbassamento della velocità . Così il PPC 970MP dei nuovi G5 risparmia corrente quando non serve tutta la potenza di cui è capace.

Il PowerPC 970MP di IBM è stato al centro di uno del incontri del Fall Processor Forum che si tiene al Doubletree di San Josè, in California. Nel corso di una delle conferenze, organizzate da In-Stat, Normal Rohrer, Distinguished Engineer di Big Blue, ha presentato alcune delle caratteristiche che permettono al processore di ridurre il consumo di corrente.

La principale è la possibilità  di spegnere uno dei due nuclei di cui è composto. Questo, riduce di circa la metà  il consumo. Un’€™altra opportunità  è offerta dalla capacità  di abbassare la frequenza del clock del 50 o del 25%; in questo modo il consumo di 100 watt scende a 60 o 40 watt. IBM ha introdotto anche un sistema grazie al quale il processore mantiene attivi i due nuclei, che però girano a basso voltaggio e a quel punto il consumo scende a 5 watt o addirittura 3 watt se il nucleo attivo è uno solo.

Ricordiamo che il processore è in dotazione all’€™ultima generazione dei PowerMac G5, rilasciati solo la scorsa settimana.