IBM: il PC e’ morto!

di |
logomacitynet696wide

Il presidente di IBM arriva a questa conclusione guardando la svolta epocale a cui la sua societa’ e’ stata costretta.

I problemi finanziari di IBM del 2000 costringeranno ulteriormente la societa’ di Armonk, NY a concentrarsi sempre piu’ verso l’e-business a discapito del settore dei PC.
Sarebbe finito “il ciclo del PC”, dice il presidente e CEO di IBM, Louis V. Gerstner Jr., e “lo vediamo dal flusso degli investimenti di questo settore dell’industria, che e’ sempre meno rivolto ai PC, non e’ la prima volta che lo dico, ma da due anni a questa parte”.
Non e’ un de profundis definitivo, Gestner dice che i prossimi anni saranno importanti per vedere se queste industrie sapranno reagire ed IBM e’ impegnata in questo, anche se la sua ultima crescita (terzo quarto fiscale) e’ stata di solo il 3%.
“IBM e’ gia’ sette anni che si dedica all’e-business e questo suo vedere da lontano certamente paghera’ rispetto ai concorrenti che hanno capito tutto cio’ solo ora”, conclude Gerstner alludendo a Microsoft, AT&T e Compaq.