IBM, il PPC 970 vicino agli 0,09 micron

di |
logomacitynet696wide

Un affinamento del PPC 970 alla base dei PowerMac si avvicina. IBM ne illustrerà  sue caratteristiche il prossimo febbraio, ma potrebbe essere a disposizione anche prima. Intanto Big Blue lavora già  anche al suo successore.

IBM ha portato a buon punto l’€™implementazione della versione a 0,09 micron del PPC 970. Indizi in questo senso giungono da alcuni siti giapponesi secondo i quali Big Blue avrebbe intenzione di presentare i progressi compiuti sull’€™affinamento del processore alla base dei PowerMac nel corso di un evento mondiale dedicato ai semiconduttori in programma nel febbraio del prossimo anno.

L’€™annuncio in febbraio di una versione a 0,09 micron del PPC 970 è coerente con i tempi che fissano alla fine della prossima estate di una versione da 3 GHz delle macchine professionali di Apple anche se non è chiaro se sarà  il PPC 970 a spingere verso quella soglia i PowerMac.

Il PPC 970 da 0,09 micron infatti pare destinato ad arrivare prima dell’€™estate, probabilmente in coincidenza con l’€™esposizione delle sue tecnologie annunciata da IBM, in una versione a velocità  inferiore ai 3 GHz. Proprio a questo processore potrebbe essere affidato, ad esempio, lo speed bump a 2.5 GHz vociferato da alcuni siti e previsto per gennaio. D’€™altra parte, sempre stando alle voci, processori PPC 970 da 0,09 micron sono già  stati forniti ad Apple alla fine dell’€™estate.

Secondo questa ipotesi dovrebbe essere, dunque, un altro processore a portare i PowerMac alla soglia dei 3 GHz e oltre. Si tratterebbe del PPC 980 che, sempre stando alle voci, potrebbe essere fondato non più sull’€™architettura del Power4 come il PPC 970 ma su quella del Power5.

La presentazione del Power5, un chip per server di fascia alta, forse non a caso, è in programma anch’€™essa il prossimo febbraio, quando IBM presenterà  la versione da 0,09 micron del PPC 970.