IBM lancia il primo server con PPC 970

di |
logomacitynet696wide

Il G5 fa la sua comparsa anche nella gamma dei prodotti di IBM. Annunciato ieri un server blade che utilizza lo stesso processore dei PowerMac.

Il PPC 970 fa il suo debutto nella gamma dei server di IBM. Rispettando le previsioni e le dichiarazioni della stessa Big Blue, che si era detta interessata allo sviluppo del processore per spingere il mercato delle macchine di rete di fascia entry level, il G5 compare tra le specifiche dei nuovi BladeCenter JS20, annunciati ieri.

Si tratta di prodotti di fascia Blade (prodotti che vengono collocati in serie in rack e che operano in gruppi di numerose unità ) e rivolti al mondo Linux. I server utilizzano un doppio processore da 1.6 GHz con bus da 800 MHz, 512 MB di Ram (espandibile fino a 4 GB), connessione con doppia Ethernet Gigabit. I sistemi operativi offerti sono SuSE Linux e TurboLinux. Il prezzo per il mercato americano sarà  di 2699 dollari, ma i BladeCenter verranno esportati anche in Europa.

Secondo quanto riferiscono alcune fonti IBM avrebbe scelto di orientarsi sui 970 dopo avere svolto alcuni test che hanno dimostrato la potenza dei processori e il loro favorevolissimo rapporto prezzo-prestazioni. Secondo gli studi volti da Big Blue, in particolare, è in grado di competere meglio con il mercato dei 64-bit attaccato da Opteron e da altri prodotti di Intel rispetto ai dispendiosi Power4 e Power5.