IBM, ritardano i server con PPC

di |
logomacitynet696wide

Anche IBM, come Apple, è in difficoltà  nella consegna dei server con PPC 970. Ma il responsabile della mancata consegna nei tempi previsti questa volta non pare essere il processore.

Non c’€™è fortuna per le macchine con processore PPC 970. Dopo i ritardi, determinati da problemi di qualità  in fase di produzione del chip, che stanno subendo gli Xserve, ora anche gli JS20 di Big Blue hanno qualche difficoltà  ad arrivare sul mercato. Le macchine, dei server blade con Linux, originariamente programmati per la fine dello scorso anno e poi posticipati all’€™inizio della primavera 2004 non sono stati consegnati neppure per quest’€™ultima data.

La colpa del nuovo ritardo non è però dei processori, ma di un non precisato bug che riguarda la memoria. Un problema che ora però IBM avrebbe risolto tanto da avere ora fissato per l’€™11 giugno la data di consegna dei primi esemplari.

Gli SJ20 sono una parte importante delle strategia di IBM che mira sempre più ad essere protagonista nel campo in veloce espansione dei server blade. In questo ambito la scelta è stata quella di impiegare processori a basso consumo e basso riscaldamento (relativamente al segmento di mercato) come i PPC 970 e un sistema operativo Linux.