IDC promuove iPad: se ne venderanno 4 milioni in 9 mesi

di |
logomacitynet696wide

IDC a poche ore di distanza dalla presentazione di Steve Jobs già promuove il dispositivo di Apple: “ne venderanno 4 milioni di pezzi in nove mesi”. dice la società di analisi. Merito della compatibilità con il patrimonio applicazioni di iPhone e dei piani dati economici.

Subito dopo la presentazione di Steve Jobs la società  di analisi IDC ha rilasciato un report ai propri clienti in cui iPad viene promosso a pieni voti e nel quale vengono rialzate le previsioni di vendita per la Casa della Mela. Secondo le previsioni di IDC Apple potrebbe vendere ben 4milioni di pezzi a livello globale già  entro quest’anno, di cui ben 2milioni nei soli Stati Uniti.

Gli analisti elogiano la strategia complessiva che Cupertino ha adottato per iPad: il giudizio positivo riguarda sia il dispositivo in sé, sia per l’intero ecosistema approntato da Apple. L’unico appunto che viene riportato riguarda lo schermo LCD con tecnologia IPS: secondo gli analisti di IDC questa soluzione potrebbe non risultare altrettanto indicata per la lettura e l’utilizzo in esterno di iPad, soprattutto rispetto alla soluzione e-Ink adottata da Amazon per il Kindle e anche in numerosi altri ebook reader.

In ogni caso iPad viene complessivamente giudicato come un dispositivo e soprattutto una piattaforma in grado di risollevare le sorti dell’editoria e dei contenuti digitali, non solo una scialuppa di salvataggio per gli editori ma anche una occasione unica per traghettare questo business in crisi in una nuova era tutta digitale. Tra le note positive sottolineate da IDC viene indicata la compatibilità  pressoché totale con l’universo degli applicativi iPhone e iPod touch, un nuovo mercato in crescita di cui anche iPad beneficerà  fin da subito grazie alla compatibilità  nativa e successivamente con software creati ad hoc.

Infine IDC riserva una nota anche per le soluzioni di collegamento dati via rete cellulare: negli Stati Uniti l’immagine di AT&T come partner di riferimento di Apple ha risentito a causa di diffusi e fastidiosi problemi di rete. D’altra parte però i piani a buon prezzo comunicati ieri da Steve Jobs per gli utenti USA, 15 dollari al mese per 250MB di traffico, il tutto senza dover sottoscrivere contratti annuali, ha trovato l’approvazione di IDC.