I dipendenti di Apple raddoppiati in tre anni

di |
logomacitynet696wide

Apple denuncia un aumento di dipendenti di quasi il 50%. Sfondato il tetto dei 30mila a libro paga; in tre anni il numero di coloro che lavorano per la Mela è più che raddoppiato. Merito dei negozi sparsi in tutto il mondo ma anche del successo di iPhone e della linea consumer nel settore dei computer.

Boom di assunzioni in Apple: +48%. L’aumento di personale da record viene registrato dal documento fiscale presentato alla SEC, la commissione di vigilanza di Wall Street, nel quale sono dettagliate molte delle operazioni compiute dall’azienda durante l’anno.

Nel cosiddetto 10K si quantifica il personale in 32mila unità , 10400 in più di quanti Apple ne avava nel 2007. L’aumento rispetto all’anno precedente, quando i dipendenti erano 21600, è davvero molto importante, tanto importante che secondo alcuni siti, come MacObserver, è il più significativo dal ritorno di Jobs al vertice dell’azienda.

La maggior parte delle assunzioni è sicuramente avvenuta nel settore dei negozi che aumentano di qualche decina ogni anno e in qualche caso assumono a centinaia (sono circa 180 al negozio del MeatPacking District a New York, ad esempio). La Mela ha poi aggiunto personale nel settore dell’assistenza ai clienti e creato in tutti i paesi dei gruppi che si stanno occupando di iPhone e del settore della vendita al pubblico anche negli Apple Shop.

Da notare che Apple ha aumentato anche i dipendenti temporanei e a contratto di una quota percentuale quasi simile a quella dei dipendenti a tempo pieno. Questa particolare categoria di lavoratori è passata da 2100 nel 2007 a 3100 nel 2008.

L’aumento dei dipendenti di Apple è stato drammatico nel corso degli ultimi anni. A fine 2006 il numero degli assunti era di 17.800, nel 2005 era di 15800. In pratica in tre anni il numero di persone che lavorano a Cupertino è più che raddoppiato.