I marchi più influenti sulla vita: su tutti domina Apple

di |
logomacitynet696wide

Apple è il brand che più è in grado di influenzare le vite delle persone, quello che più ispira ed è in grado di offrire prodotti di qualità di cui nessuno vorrebbe mai privarsi. La “corona” assegnata da 2.000 professionisti e studenti di marketing e brand di tutto il globo. Tra i marchi che richiedono una rinfrescata Microsoft e l’immagine degli Stati Uniti d’America.

Apple è il marchio che più di altri ispira le vite della gente. Questo l’€™esito di una ricerca eseguita tramite Internet dalla rivista Web brandchannel specializzata in marketing e in particolare nello studio dei marchi. All’indagine hanno partecipato circa 2.000 professionisti e studenti del campo che, rispondendo a una serie di domande mirate, hanno decretato lo strapotere del logo Apple come marchio più influente in tutte le risposte.

Ecco tutte le domande in cui il nome Apple ha dominato nell’indagine:
Qual è il marchio che più vorresti avere accanto a un party? Perché?
Quale marchio avrebbe avuto il più grande impatto nel corso della storia se mandato indietro nel tempo di 100 anni? Perché?
Qual è il brand che più ti ispira?
Se dovessi fare una descrizione di te stesso attraverso un marchio, quale brand vorresti essere? Perché?
Qual è il brand di cui non potresti vivere senza? Perché?
Qual è il marchio che più di tutti potrebbe rivoluzionare l’industria dei brand nei prossimi 5 anni? Perché?

A tutte queste domande Apple ha ottenuto le percentuali più alte di risposte positive, aggiudicandosi la vittoria su marchi e loghi storici ma ancora dinamici, come Coca Cola e Nike oppure società  giovani ma diffuse come Google e Virgin.

Senza riportare per intero le motivazioni e le spiegazioni addotte dagli intervistati per illustrare la loro scelta, è interessante notare che il marchio Apple è sempre indicato come rappresentazione di dinamismo, pensiero non convenzionale, capacità  di innovare costantemente offrendo sempre prodotti di qualità  elevata.

Così anche nella personificazione del brand, che emerge nella domanda di quale marchio vorremmo avere come compagnia a un party, Apple è descritta come un interlocutore interessante e intelligente, divertente e in grado di offrire punti di vista diversi da quelli scontati o comunemente accettati.

Oltre alle domande positive riferite ai brand in cui Apple ha dominato, il questionario conteneva anche qualche domanda con accezione in tutto o in parte negativa riferita al marchio, come per esempio: Con quale brand avresti da discutere? Perché Se tu potessi rifare un marchio, quale sceglieresti?

Alla prima domanda è emerso il marchio Microsoft: tra le motivazioni della scelta emergono problemi di utilizzo dei prodotti, una revisione degli obiettivi societari e il grado ridotto di innovazione rispetto alle dimensioni aziendali.

Anche alla seconda domanda emerge il marchio Microsoft, indicato come bisognoso di un ripensamento o riposizionamento, seguito dalla bandiera a stelle e strisce. Anche qui persone che dichiarano apertamente di essere cittadini USA affermano che obiettivi e immagini del Paese non sono più chiari come un tempo, in generale emerge una crisi di immagine per la nazione che un tempo era presa come modello d’esempio e anche di invidia mondiali.

I risultati dettagliati della ricerca e le risposte più significative sono riportati per intero in questa pagina del sito brandchannel.