I portatili alla conquista del mercato

di |
logomacitynet696wide

I desktop sono morti, viva i portatili. Il futuro, secondo alcune società di indagine di mercato, sarà dei laptop che rivaleggeranno con i computer da tavolo per prezzi e prestazioni e a farli trionfare definitivamente sarà la tecnologia Airport. Buone notizie per Apple…

Il 2001 sarà  ancora un anno difficile per i desktop ma potrebbe non esserlo per i portatili. Lo sostengono gli analisti di Dataquest che predicono un futuro piuttosto positivo per i laptop.
Come detto in un servizio di ieri i laptop sono cresciuti del 21% lo scorso trimestre contro un 0,1% dei desktop conquistando terreno anche nel fatturato che arriva al 26,9% del totale del settore dei computer contro il 22,8% dell’anno precedente.
Il futuro, come detto, potrebbe essere anche più interessante grazie alla discesa dei prezzi delle componenti, in particolare i monitor LCD che costituiscono una parte preponderante del prezzo dei portatili, e al desiderio da parte delle società  di sostituire i desktop ovunque sia possibile. Questo significa dotare i manager e i dipendenti di macchine che si possono portare a casa e in giro svolgendo i lavori che vengono svolti solitamente in ufficio. Così il settore dei portatili potrebbe cannibalizzare, se ben gestito, quello dei desktop offrendo grandi prospettive di crescita e di profitto.
“Le società  stanno focalizzando la loro attenzione su questo segmento – dice Mostafa Maarouf – dirigendo i loro acquisti sui portatili. Il mercato dei laptop è l’ancora di salvezza e chi vuole mantenere il trend di crescita al 20% degli ultimi anni deve concentrare la sua attenzione su questo settore”.
Chi desidera andare su questa strada, ammoniscono gli analisti, deve però operare sul fattore dei prezzi, chiudendo il gap che separa un portatile da un desktop, e su quello dell’innovazione e della potenza.
Il fattore di crescita determinante potrebbe essere anche in questo campo come in quello dei palmari le comunicazione senza fili che potrebbe ricevere un nuovo impulso dalla diffusione dello standard 802.11B, la tecnologia di Airport. Apple, secondo Matt Sargent di ARS, potrebbe avere dala sua anche il fattore velocità , oltre ad essere stata tra le prime ad avere abbracciato la tecnologia senza fili. Le macchine di Apple grazie all’adozione dei processori G4 sono in grado di rivaleggiare con i desktop sia sotto il profilo della potenza che di quello delle dotazioni di serie.