I problemi di rete di iPhone 3G esistono davvero

di |
logomacitynet696wide

Rompendo il tradizionale silenzio di Cupertino e anche di tutti gli altri operatori di telefonia, T-Mobile Olanda in un post sul blog ufficiale conferma l’esistenza di problemi di rete per iPhone 3G. Rivelazioni anonime anche dall’Ausrtralia mentre un report finanziario di Nomura indica nel chipset Infineon l’origine di tutti i problemi.

Per la prima volta un operatore mobile rompe il silenzio sui problemi di rete di iPhone 3G: in un post del blog ufficiale T-Mobile Olanda afferma che la rete 3G di proprietà  è valida e che i problemi di collegamento e aggancio segnale di iPhone 3G hanno origine direttamente nell’hardware e/o nel software dello smartphone. Per questa ragione consiglia a tutti gli utenti iPhone di tenere d’occhio gli aggiornamenti software rilasciati da Apple.

Stessa segnalazione ma anonima arriva dall’Australia: in un articolo apparso su The Sidney Morning Herald una fonte anonima interna a un operatore mobile afferma che la politica di segretezza di Apple non ha permesso di realizzare test completi e approfonditi con iPhone sulla rete 3G. Apple ha fornito gli smartphone per i test solamente il giorno prima di quello della commercializzazione.

Infine Richard Windsor della società  Nomura ha realizzato una analisi finanziaria in cui vengono citati i problemi di rete di iPhone 3G: la notizia è stata ripresa anche da Cnet. Secondo il ricercatore i problemi di iPhone 3G deriverebbero da un chipset o dallo stack del protocollo radio immaturi, entrambi i fattori quindi punterebbero direttamente al componente hardware fornito da Infineon, dal suo software di funzionamento intero o da una miscela di entrambi. A differenza del blog di T-Mobile Olanda, in cui si consiglia l’attesa di una soluzione via nuovo Firmware di Apple, se l’analisi di Nomura fosse confermata, Apple non potrebbe risolvere i problemi di rete di iPhone nemmeno con un aggiornamento software.

Ricordiamo che fin dai primi giorni del lancio di iPhone 3G sono risultati piuttosto evidenti i problemi di aggancio alla rete cellulare e soprattutto nell’handover, cioè il passaggio da una zona coperta da segnale 2G e 3G e viceversa. Il problema è più avvertibile da tutti gli utenti che vivono in zone di campagna o ai limiti dei grandi centri urbani, durante gli spostamenti e in tutte quelle situazioni in cui lo smartphone è chiamato a gestire reti cellulari con tecnologie diverse. Macity è stata tra i primi a riportare rallentamenti nell’aggancio della rete e nei passaggi da una rete all’altra, in anteprima, nella completa prova-recensione pubblicata il giorno di lancio di iPhone 3G. I problemi di ricezione, aggancio rete e handover sono stati provati dalla redazione e descritti in questa pagina.