Il servizio Dolly Drive rinnova l’€™interfaccia

di |
logomacitynet696wide

Il servizio che offre la possibilità di eseguire i backup Time Machine “on the cloud” si rinnova e ora mette a disposizione un nuovo e più completo pannello di controllo per le Preferenze di Sistema.

Dolly Drive è un servizio di storage on-line del quale vi abbiamo parlato diverse volte: è pensato specificatamente per l’utilizzo con Time Machine, il sistema incluso in OS X che consente di automatizzare il backup di foto, musica, documenti e software. Dopo aver compilato un modulo, è possibile avere accesso al cloud virtuale e a un meccanismo di storage accessibile da qualunque punto purché sia presente una connessione Internet. E’ anche possibile creare in locale un clone avviabile del proprio HD, sfruttabile per ripristinare un backup in caso di problemi a un disco. La società che propone Dolly Drive afferma che il sistema è sicuro e persino migliore rispetto a un drive fisico: i backup sono cifrati, la trasmissione dei dati è incapsulata in un tunnel virtuale e non è necessario preoccuparsi di spazio libero o drive che si rompono. I prezzi partono da 5 euro al mese (opzione “Small”) per spazio limitato (50GB); sono state previste poi altre modalità di pagamento in base allo storage utilizzato (con 15 euro al mese si hanno a disposizione 500GB e 5 GB al mese aggiuntivi gratuiti). 

Il software che consente l’interfacciamento con OS X è stato aggiornato e nella nuova versione 1.5 offre un’interfaccia migliore e più consona a un sistema cloud. I vari servizi (“Time Machine”, “Clone”, “Account”, “Speed Control”) sono comodamente accessibili e con le varie opzioni facilmente visibili. L’opzione clone permette di clonare l’intero sistema (compreso sistema operativo e applicazioni) in locale in caso di crash accidentale.

[A cura di Mauro Notarianni]