Il 14 maggio non solo server rack?

di |
logomacitynet696wide

Apple convoca in grande stile una truppa di giornalisti, recluta il critico cinematografico più sulla cresta dell’onda per uno spot e manovra nel campo delle PR. Troppo per un semplice lancio di server rack, sostiene qualcuno. Dietro ci sono i nuovi iBook, un portatile di nuova generazione o addirittura un nuovo accessori per l’hub digitale?

Potrebbe non esserci solo un server rack tra le novità  che Apple annuncerà  il prossimo 14 maggio. A sostenerlo sono ormai in molti, siti dediti alle indiscrezioni ma anche fonti d’informazioni più “serie” secondo le quali si infittiscono i segnali in base ai quali Cupertino potrebbe avere in serbo qualche sorpresa interessante.

A far decollare decisamente le speculazioni è stata la notizia secondo la quale il paffuto e anticonformista Harry Knowles, critico cinematografico tra i più temuti e rispettati di Hollywood, titolare del sito “Ain’t it cool” e utente Mac convinto (in una intervista pubblicata sulla rivista Ciak di questo mese compare mentre usa un vecchio portatile G3), è stato a New York per girare uno spot per Apple. Difficile, secondo alcuni, che Cupertino possa reclutare un personaggio che è un’icona ormai riconoscibilissima per i cinefili di mezzo mondo solo per fargli pubblicizzare qualche cosa di già  noto e ben conosciuto al grande pubblico.
Più probabile che sia uno degli “spot” che Apple gira spesso quando si tratta di lanciare novità  di rilievo usando testimonial del calibro di Lucas, Carmack e molti altri.

In secondo luogo, come segnala MacUser UK, Apple ha diffuso inviti speciali ai principali giornalisti informatici del mondo con una convocazione a Cupertino per la prossima settimana. Troppo per presentare solo un server rack che, pure rivoluzionario per la linea di prodotti di Apple, non è sicuramente un evento di primissimo piano per tutta l’industria.

Ma se Apple, davvero, sta per presentare qualche cosa di nuovo di che cosa si tratterà ?

Difficile da dire. Si può ipotizzare comunque sicuramente che sia qualche cosa che ha a che fare con l’hub digitale. L’ipotesi minimale è che possa essere un nuovo portatile della serie iBook. Nei giorni scorsi in molti si sono detti convinti che una versione con G3 a 800 MHz (o magari un G4 da 667 MHz) e scheda Radeon è ormai pronto per il rilascio.

Altri nei mesi scorsi hanno ipotizzato, citando fonti non precisate, che Apple avrebbe allo studio un rivoluzionario portatile di fascia “media”, a cavallo tra l’iBook e il Titanium. Più piccolo del PB, ma più potente e maneggevole dell’entry level. Se ci sia o meno spazio nella gamma di prodotti di Apple per questo tipo di prodotto non lo sappiamo; a prima vista parrebbe di no. E’ però una realtà  che i produttori PC stanno facendo ottimi affari con subnotebook ad alte prestazioni dotati di schermi di medie dimensioni ma Ram e HD da fascia alta. Il rinnovo dell’iBook potrebbe essere il momento giusto per il suo lancio, magari con una rimodulazione della gamma.

Infine la tesi più fantasiosa, ma non del tutto incredibile, é quella che sostiene che si potrebbe addirittura trattare di una telecamera digitale. Apple andrebbe in concorrenza con alcuni dei maggiori produttori del mondo ma anche quando ha lanciato iPod é entrata in un mercato ricco di alternative. Ma realizzando qualche cosa di estremamente innovativo e pensato specificatamente per il Mac è riuscita ad avere successo.

Per sapere, in ogni caso, non resta che attendere. Il 14 maggio, in fondo, è distante meno di una settimana.