Il 2003, anno del Wi-Fi

di |
logomacitynet696wide

Il 2003 è stato l’anno del boom per il Wi-Fi. Il sistema wireless adottato tra i primi da Apple ha superato del 200% le vendite dello scorso anno.

Il 2003 è stato l’€™anno del Wi-Fi. I dispositivi compatibili con lo standard wireless hanno infatti fatto segnare un tasso di crescita da record: +200% rispetto al 2002. Complessivamente secondo In-Stat/MDR il mercato ha assorbito 22,7 milioni di pezzi contro gli appena 7,2 milioni del 2002. Un aumento che si è tradotto anche in un balzo in avanti del fatturato hardware passato da 700 milioni a 1.7 miliardi di dollari.

Tra i dati significativi l’€™aumento del Wi-Fi in Europa. Grazie a ciò il mercato del vecchio continente pesa ora il 15% sul totale delle vendite contro il 9% del 2002.

Secondo quanto riferisce la società  d’€™indagini di mercato a spingere verso l’€™alto le vendite sono stati due fattori concomitanti e concatenati: l’€™apparizione di IEEE 802.11g, ovvero il sistema usato da Airport Extreme, e il conseguente calo di prezzo di IEEE 802.11b.

Un peso rilevante nella popolarizzazione di Wi-Fi è stata giocata, secondo In-Stat/MDR da Intel che ha lanciato Centrino. La campagna pubblicitaria che ne è scaturita ha incrementato la conoscenza della tecnologia e le vendite anche al di fuori del campo dei portatili cui è destinato il chip di Santa Clara.

Il 2004 sarà  segnato dal progressivo aumento dei dispositivi IEEE 802.11g che supereranno quelli ‘€œb’€. Parallelamente si assisterà  ad un calo dei costi dell’€™hardware basato sullo standard ‘€œg’€ per la comparsa sul mercato di un gran numero di sistemi compatibili sia con ‘€œg’€ che con IEEE 802.11a, il sistema promosso da Intel.