Il Governo americano batte Amazon

di |
logomacitynet696wide

Amazon non è il più grande sito di vendita on line al mondo. Il fatturato maggiore su Internet lo consegue il governo americano. Grazie alla vendita di cavalli selvatici, case della guardia costiera e navi della seconda guerra mondiale

Chi è il più fiero, e vincente, concorrente di Amazon nel commercio on line? Non un rivenditore di prodotti tecnologici, non un fornitore di servizi di consulenza, non una società  di investimenti. A battere il più popolare sito Internet di eCommerce su Internet è il Governo Americano.Secondo una indagine svolta da Federal Computer Week e Pew Internet & American Life Project i siti .gov hanno generato nel corso del 2000 vendite per 3,6 miliardi di dollari, una cifra enorme che supera il fatturato di Amazon che con i suoi 2,6 miliardi di fatturato è ufficialmente il maggior sito di commercio elettronico al mondo.A consegnare il sorprendente primato ai siti di proprietà  del Governo USA sono stati 164 siti che hanno messo in vendita di tutto, in particolare prodotti con costi certamente molto alti che hanno contribuito a far aumentare il fatturato. I cittadini americani hanno comprato cavalli selvaggi, case della guardia costiera e perfino navi della seconda guerra mondiale e dischi della libreria del congresso. Il “surplus” dei magazzini, terreni e proprietà  ha una fascino particolare per i cittadini americani; di qui il grande volume di vendite.Ma nonostante questo primato in molti sostengono che è difficile definire le vendite dei siti .gov come vero e proprio commercio elettronico e anche la struttura adottata suscita parecchie perplessità  se la si mette a confronto con la “concorrenza”Molti siti non vendono direttamente, ma permettono solo di “visionare” la merce obbligando a telefonare per l’ordine. Altri consentono solo di scaricare moduli per chiedere la consegna della merce. Infine non esiste un singolo portale d’ingresso per l’acquisto di prodotti del governo il che genera dispersione e confusione.”Avesse una vera e propria attività  di e-commerce – dice la stessa Pew Internet & American Life Project – il governo americano avrebbe fallito da tempo”.