Il Mac-tablet arriverà  in ottobre?

di |
logomacitynet696wide

Si torna a parlare del mini-Mac. Da oriente si dà  per scontato che il suo arrivo è fissato per ottobre: schermo da 10″, prezzo di 800 dollari. Semplice riproposizione di vecchie indiscrezioni o novità  di sostanza?

Protagonista di numerosi rumors in circolazione negli scorsi mesi, il nuovo Mac-Tablet sarebbe finalmente in dirittura d’arrivo, almeno stando a quanto sostengono il China Times e altri siti di informazioni orientali la cui attendibilità  è però poco verificabile. Stando a quanto riportato sui siti Web cinesi poi ripresi anche dai principali siti anglofoni dedicati al mondo della Mela, il Mac-Tablet avrà  uno schermo di circa 10 pollici e sarà  presentato nel mese di ottobre con un prezzo di 800 dollari. Le fonti citate dai siti orientali parlano di anonimi informatori che provengono dalla catena di approvvigionamento di Apple, tra i nomi che ricorrono ricordiamo Hon Hai, Wintek e Quanta.

La nuova indiscrezione deve essere accolta con molta circospezione per almeno due motivi: innanzitutto è impossibile giudicare il grado di affidabilità  sull’origine dei rumors, in seguito dettagli e specifiche sembrano ricalcare pedissequamente le indiscrezioni che circolavano copiose sul Mac-Tablet alcuni mesi fa, fino a quando l’arrivo e l’attesa del nuovo iPhone hanno monopolizzato l’attenzione mondiale. Macitynet ha seguito da vicino l’evolversi dei rumors circa il Mac-Tablet: vale la pena notare che la presunta data di presentazione e le specifiche principali risalgono addirittura a rumors già  in circolazione nei primi giorni gennaio di quest’anno.

Mentre è impossibile stabilire così il grado di attendibilità  dei rumors molti osservatori e appassionati della Mela danno praticamente per scontato l’ingresso di Apple nel mondo dei dispositivi portatili che rappresentino una via di mezzo tra iPod touch e iPhone da una parte e i veri notebook dall’altra. Così senza scommettere sulla data di presentazione e sulle specifiche definitive, molti ora cercano di immaginare quale sarà  il sistema operativo che Apple integrerà  in questa nuova classe di dispositivi. Ancora una volta la risposta più plausibile sembra una via di mezzo: un sistema operativo che è Mac OS X alleggerito ma più completo e versatile della versione attualmente utilizzata in iPhone e touch e un dispositivo che, essenzialmente, sarà  orientato ad usufruire di servizi a marchio Apple.