Il cuore di Dreamcast nei Processori ARM

di |
logomacitynet696wide

ARM è al lavoro per integrare la tecnologia 3D alla base del Game Cube nei processori per cellulari e PDA. Grafica di alto livello e bassi consumi.

ARM lavora per incrementare le potenzialità  dei chip per cellulari e PDA nel campo del 3D. La società  britannica, le cui tecnologie sono alla base della stragrande maggioranza dei processori in uso nei dispositivi da tasca, ha infatti annunciato di avere fatto consistenti passi avanti nell’integrazione di PowerVR MBX nel design dei suoi processori.

Grazie a questa nuova tecnologia studiata da Imagination Technologies diverrà  possibile per i chip fondati sul design di ARM svolgere complessi calcoli grafici così da ottenere immagini di qualità  simile a quelle prodotte dai chip in uso nelle schede 3D delle console e dei PC.

Tra le caratteristiche di PowerVR MBX il basso consumo e banda di memoria ridotta. Questi due fattori significano in un tempo durata delle batterie e non necessità  per i produttori di integrare costosa RAM ad alte prestazioni.

Immagination Technologies è un nome noto nel campo del 3D. L’architettura PowerVR era infatti alla base del chip grafico utilizzato dal Dreamcast di Sega.

Il supporto della tecnologia PowerVR MBX da parte di ARM faciliterà  la produzione di chip basati su di essa. Texas Instruments, ad sempio, ha già  adottato PowerVR MBX per integrarla nei suoi processori OMAP che, fondati su tecnologia ARM, sono alla base di prodotti di Palm e di diversi cellulari con Symbian.

I primi chip ARM con PowerVR MBX potrebbero arrivare tra la fien del 2004 e l’inizio del 2005.