Il ministro degli esteri svedese: “Uso Mac e sono felice”

di |
logomacitynet696wide

Il ministro degli esteri svedese Carl Bildt confessa nel suo blog di avere abbandonato Microsoft e di avere abbracciato il Mac. “Mi chiedo perchè non ci ho pensato prima”, dice il politico del paese nordico.

Il nome di Carl Bildt a molti non dirà  gran che, ma per gli svedesi è ben noto in quanto si tratta dell’€™ex primo ministro del paese e ora ministro degli esteri del gabinetto di Fredrik Reinfeldt. Da oggi in avanti sarà  però noto anche per essere stato il primo politico di rilievo a livello mondiale ad avere dedicato una pagina del suo blog per dichiarare la sua soddisfazione per avere abbandonato il mondo PC per il Mac.

‘€œDopo una lunga riflessione – dice Bildt – ho preso la decisione di abbandonare Microsoft e passare al Mac. Ora mi chiedo solo perché non ho preso prima questa decisione. Ho avuto solo qualche problema iniziale perché alcune cose funzionano diversamente, ma dopo poco tutto è più semplice, veloce e fluido. Devo dire che il nuovo mondo è migliore di quello vecchio’€.

Bildt non è ovviamente l’€™unico politico ad avere abbracciato il Mac. Al Gore, già  vicepresidente degli Usa è non solo un utente Mac ma anche consigliere di amministrazione di Apple. Bildt è però probabilmente il primo politico in attività , con un importante ruolo ad avere fatto un ‘€œcoming out’€ così esplicito e pubblico in campo informatico.