Il nuovo Tungsten T2 è arrivato!

di |
logomacitynet696wide

Palm rilascia la seconda versione del Tungsten T.
Tungsten T2 ha schermo transflettivo, più memoria e più applicazioni. Nuovo OS.
Ecco i dettagli e il confronto con il modello precedente.

Il nuovo Tungsten T2 è di fatto un aggiornamento dell’attuale modello e viene portato alla pari dei modelli più recenti in fatto di dotazioni tecnologiche.

Lo schermo ha l’ormai standardizzato formato da 320×320 pixel, ma tipo transflettivo simile a quello dello Zire 71 e del Tungsten C,
La memoria è stata portata a 32 MB (28,7 disponibili per l’utente) contro i 16 (14 disponibili) attuali.
Il processore è lo stesso Texas Instruments OMAP 1510 presente nell’attuale Tungsten T.

Novità  anche dall’OS. Il T2 ha Palm OS 5.2.1 (invece di 5.0) aggiornabile e Graffiti 2, come il Tungsten C.

Per quanto riguarda il software: viene incluso Palm Photos e RealOne Mobile Player (disponibili prima come download separato e gratuito per il secondo).
Versamail viene incluso nella versione 2.5 e viene installato nella ROM di base insieme a Phone Link, Dialer, SMS, Palm Web Browser Pro per lasciare piu’ spazio libero a programmi e archivi.

Nuove caratteristiche di sicurezza con la criptazione a 128 bit.
Nuove funzionalità  drag and drop del Palm Desktop per installare facilmente database e applicazioni (possibili in precedenza con software freeware).
Graffiti 2 e WriteAnywhere permettono di usare il Tungsten anche in posizione “accorciata” visto che e’ possibile scrivere su qualsiasi zona dello schermo per introdurre frasi di testo.

Non cambia nulla, invece nelle dimensioni e nel case, così che a prima vista il T2 non sarà  distinguibile dal suo predecessore tranne che per il nome del modello.

Il prezzo al pubblico è di Euro 499 iva compresa contro i 469-475 del prezzo a cui veniva venduto il modello precedente presso i rivenditori online.

Il T2 dovrebbe avere un successore (T3) nei prossimi mesi che introdurrà  novità  di sostanza, come uno schermo di dimensioni superiori a quelle attuali. Immagini di quello che potrebbe essere il nuovo Tungsten sono apparse nelle scorse ore anche su Internet.