Il portatile Lindows entra nell’arena del confronto tra Mac e Windows

di |
logomacitynet696wide

Dopo alcuni computer tower assemblati in modo economico e dopo il celebre software alternativo a Windows, ecco un computer portatile che costa duecento dollari meno di un iBook: 799 dollari.

Da fine mese sarà  in vendita presso due distributori statunitensi (prima Gearzoo e poi iDot, in seguito forse anche la grande catena Wal-Mart) il Mobile PC di Lindows, un laptop con dotazioni tecnologiche rispettabili e prezzo sbaraglia-concorrenza.

Il cuore hardware è un chip C3 di VIA @ 933 MHz (specializzata nei TabletPC) e quello software il noto pacchetto Lindows di derivazione Linux con al centro il sistema operativo alternativo a Windows, LindowsOS.

Il display ha una diagonale di 12,1 pollici, la RAM in dotazione è di 256 MB, il disco da 20 GB, porte USB 2 e FireWire, slot PC Card, Ethernet e lettore Compact Flash incorporato (il modem e il drive esterno sono opzionali), tutto per 1 kg e mezzo di peso.

Non ha un design particolarmente attrattivo Lindows viene paragonato ad altri portatili economici, uno tra i comparati è l’iBook di Apple (che Lindows definisce iNote e i media americani ripetono acriticamente le definizioni) che in USA costa 999 dollari.

Il Mobile PC di Lindows è stato presentato settimana scorsa durante il Desktop Linux Summit di San Diego, in California.

Sul sito di Lindows viene presentata una grande quantità  di software OpenSource GPL disponibile da subito: è curioso notare che molti di questi titoli siano disponibili ormai da qualche tempo anche su Mac OS X o si apprestano a diventarlo.

Non ci è dato conoscere al momento le prestazioni velocistiche a confronto con altre macchine più conosciute.