Il prossimo mese Microsoft svela un pezzo di Longhorn

di |
logomacitynet696wide

Il prossimo mese gli sviluppatori professionali avranno uno sguardo in anteprima su Longhorn. Il successore di Windows XP avrà  uno dei suoi punti di forza nella nuova intefaccia grafica e nella facilità  con cui si svilupperano applicazioni multimediali.

Ancora un mese e molti dei dettagli del successore di Windows saranno rivelati. Microsoft infatti prevede di introdurre per la prima volta pubblicamente il nuovo sistema operativo nel corso dell’incontro per gli sviluppatori professionali che si terrà  in California il prossimo ottobre.

Da quanto si è potuto apprendere Longhorn, questo il nome in codice dell’aggiornamento, avrà  tra le sue novità  principali Avalon, un nuova interfaccia utente, Yukon, un sistema a database, e Indigo, un framework per lo sviluppo di servizi Web.

Avalon sarà  uno degli elementi più appariscenti della nuova versione del sistema operativo. Non solo, infatti, avrà  elementi dell’interfaccia differenti dagli attuali (le nuove Gui hanno il nome in codice Aero) ma supporterà  anche una risoluzione di schermo di 120 Dpi contro gli attuali 95 dpi su uno schermo da 17 pollici. Nonostante Microsoft abbia rivelato poco di Avalon e Aero, si è appreso da alcune fonti che una delle caratteristiche sarà  l’aspetto 3D e il supporto di media digitali. Gli sviluppatori dovrebbero avere vita più facile nel produrre applicazioni che usano audio, video e animazioni.

L’interfaccia grafica però non sarà  interamente rivelata nel corso dell’incontro con gli sviluppatori

Longhorn si baserà  anche su un nuovo filesytem a database che dovrebbe rendere più efficiente la ricerca in locale e in rete.

I produttori di PC sperano che il lancio di Longhorn stimoli il ricambio di PC. Da quanto si è appreso il sistema operativo richiederà  una scheda grafica di accelerazione con almeno 64 MB di memoria video.

La data di rilascio di Longhorn non è stata ancora fissata, ma pare certo che il nuovo sistema operativo non potrà  comparire prima del 2005.