In Cina usare il nome iPad potrebbe costare 38 milioni di dollari ad Apple

di |
logomacitynet696wide

Proview Technology si ritiene legittima proprietaria del marchio “iPad” in Cina e chiede ad Apple 38 milioni di risarcimento e scuse formali. Apple si difende, affermando di aver precedentemente acquistato il marchio anche per la Cina.

Il solo marchio iPad potrebbe costare 38 milioni di dollari a Cupertino. L’azienda di Hong Kong Proview Technology ha fatto causa alle Mela presso il distretto Xicheng di Pechino per un uso non autorizzato del marchio “iPad”, di cui la società si ritiene legittima detentrice. Il legale della società, oltre al risarcimento, avrebbe avanzato l’intenzione di chiedere anche scuse formali da Apple per l’accaduto.

Apple pare infatti abbia acquistato il marchio iPad da Proview Electronics ti Taiwan, senza però che i diritti si estendessero al territorio cinese. In Cina il marchio del tablet della mela era stato registrato già nel 2000 da Proview Technology, anni prima che l’iPad fosse presentato. L’azienda cinese aveva già fatto causa ad Apple nello scorso dicembre, vincendo il contenzioso. Ora Apple ha fatto appello tentando di ribaltare la decisione sostenendo che Proview Technology avrebbe venduto i diritti sul marchio iPad ad un’azienda britannica, IP Application, da cui Apple li avrebbe a sua volta acquistati nel 2010.

Ufficialmente il distretto di Xicheng ha negato però la potenziale cifra dei 38 milioni di dollari di risarcimento, limitandosi a considerare il procedimento come in fase di accertamento, senza necessità di ulteriori commenti. Secondo il legali di Proview, Apple perderà anche l’appello: “Ci siamo preparati bene per una lunga battaglia legale” dichiara Xiao Caiyuan. Alcuni osservatori hanno comunque notato l’attuale condizione economica precaria e indebitata di Proview, che potrebbe voler tentare di risolvere le difficoltà finanziarie tramite la diatriba su iPad. Al momento Apple non ha commentato ancora nulla a riguardo.