Indagine UE sulle società  per i diritti musicali

di |
logomacitynet696wide

L’€™Unione Europea avvia un’€™indagine sulle società  che tutelano i diritti digitali. Infrante le leggi comunitarie sulla libera circolazione dei beni e dei servizi?

L’UE investigherà  le pratiche con cui viene concessa la vendita di musica su Internet. Nel mirino ci sono le società  quali l’italiana SIAE, accusate di usare pratiche di licenza non in linea con la libera circolazione delle merci, dei beni e dei servizi in vigore nella Comunità .

L’UE, che parla di possibile monopolio, in particolare indagherà  sulla restrizione imposta ai gestori dei negozi on line che posso acquistare il diritto di vendere musica unicamente dalla società  di raccolta dei diritti della nazione dove hanno sede legale. Questa norma, oltre che rendere difficoltosa e costosa l’apertura di negozi pan-continentali, impedirebbe il sorgere di nuove agenzie per la raccolta dei diritti.

Come noto l’UE crede che l’arretratezza del sistema di vendita on line, i costi più alti e il numero ridotto, rispetto agli USA, di negozi di musica in Europa sia frutto proprio delle modalità  con cui vengono gestiti i diritti di copyright nel vecchio continente.