Intel, dal 2008 il Centrino con Wimax

di |
logomacitynet696wide

Intel pianifica il futuro di Centrino. Dopo Santa Rosa arriverà  Montevina. Rilascio nella primavera del 2008 con supporto ai nuovi chip da 45 nanometri e Wimax.

Santa Rosa, erede dell’attuale Centrino, non è stato ancora presentato, ma Intel sta già  pianificando un successore. Si tratta di Montevina la cui esistenza nella roadmap della casa di Santa Clara viene rivelata dal sito giapponese PcWatch.

Lo scopo principale di Montevina sarebbe quello di integrare i processori della serie Penryn, una evoluzione dei Core 2 Duo che avranno una circuiteria da 45 nanometri e consumi ridotti rispetto ai Merom attualmente in commercio. In Montevina sarà  presente anche un nuovo modulo wireless, nome in codice Shiloh; le sue caratteristiche non sono note, ma alcuni siti ipotizzano che sia questa la componente destinata a supportare il nuovo standard wireless WiMax, oltre che HSDPA, già  integrato (come opzione) in Santa Rosa.

Il chipset Cantiga, anche questo integrato in Montevina, avrà  una velocità  del front side bus di 1067 Mhz e dialogherà  con memorie DDR 3 da 800 MHz; il chipset grafico GMA 3000 avrà  dieci unità  per il pixel shading euna velocità  del clock di 475 MHz.

Montevina sarà  lanciato sul mercato nella primavera del 2007, qualche mese dopo la presentazione di Penryn.