Intel, entro Natale chip da 3 GHz

di |
logomacitynet696wide

Motorola fatica a togliere dal cilindro processori più veloci di 1 GHz mentre Intel continua a correre. Entro Natale desktop da 3 GHz e portatili da 2,2 GHz

MotorSlowla, così è stata ribattezzata da qualche acido commentatore americano la compagnia che produce i processori per Apple, fatica a lanciare processori più veloci (i prossimi G4 a 1,2 o 1,4 Mhz sono previsti per la fine di agosto) ma intanto Intel accelera, presentando la roadmap fino a fine anno.

Si è infatti appreso ieri che i prossimi Pentium 4, previsti per la fine dell’estate avranno una frequenza di 2,8 GHz e precederanno il lancio di una versione da 3 GHz che dovrebbe vedere la luce prima delle feste natalizie.

Sul fronte dei notebook (sempre entro fine anno) vedrà  la luce un chip da 2,2 GHz ottimizzato per contenere i consumi; la particolarità  è che non sarà  più denominato Pentium ma avrà  un nome particolare che lo distinguerà  dalla linea desktop e dai Celeron, rivolti ai PC di fascia entry level.

E a proposito di Celeron Intel ha fatto sapere che aggiornerà  la linea, che utilizzerà  lo stesso core dei Pentium 4 ma con solo 128Kb di cache secondaria.

Con queste modifiche, Intel resterà  davanti ad AMD in termini sia di Mhz che di prestazioni, e anzi riuscirà  ad allargare il gap.

Se la tabella di marcia verrà  rispettata significherà  che entro dicembre il gap che separerà  Intel da AMD, sua più prossima rivale, avrà  toccato il GHz.

Dal canto suo AMD è al lavoro sulla prossima versione del suo processore top di gamma, chiamato Hammer, che potrebbe venire commercializzato nei primi mesi del 2003.

[A cura di Marco Centofanti]