Intel lancia la carica dei dual core

di |
logomacitynet696wide

Intel presenta la mappa dei suoi processori del futuro. Il dual core domina la scena. ‘€œGrazie a questa tecnologia ‘€“ dice Santa Clara ‘€“ entro il 2008 chip di 10 volte più veloci di quelli attuali’€

Il primo chip dual core di Intel arriverà  a metà  del 2005 e sarà  ancora realizzato con tecnologia a 90 nanometri. Ad annunciare qualche dettaglio sui processori che con la loro tecnologia, l’€™ormai noto doppio nucleo di calcolo, è la stessa casa di Santa Clara con una nota diffusa alla stampa.

Il processore, nome in codice Smithfield, sarà  dotato di due nuclei Pentium e si distinguerà  per un basso consumo e un basso riscaldamento dovuti, spiega Intel, alla circuiteria a 90 nanometri. Il produttore non specifica quale sarà  la velocità  in Megahertz del chip, ma è praticamente certo che non potrà  girare ai 3,8 GHz raggiunti oggi dal più potente dei Pentium. Non è neppure chiaro, come sottolineano alcuni siti, se il doppio nucleo sarà  ricavato all’€™interno dello stessa ‘€œcolata’€ di silicio o se saranno due processori nello stesso pacchetto.

Intel rende però noto che Smithfield aprirà  una vera e propria offensiva nel campo dei dual core. Entro il la fine 2005 arriveranno anche i primi Itanium, nome in codice Montecito, e i primi processori per portatili, nome in codice Yonah, a doppio nucleo. Successivamente, con l’€™inizio del 2006, anche gli Xeon adotteranno questa tecnologia. A riprova che Intel crede ciecamente nel dual core, entro il 2006 il 70% dei suoi processori per desktop e laptop avranno un doppio nucleo; nel campo dei server la percentuale sarà  all’€™85%.

Per quanto riguarda la circuiteria la migrazione ai 65 nanometri arriverà  a fine del 2005 con la commercializzazione dei prodotti, che saranno i processori Yonah, per l’€™inzio del 2006. I primi processori da 45 nanometri sono previsti per il 2007, quelli da 37 nanometri nel 2009 e quelli da 22 nanometri nel 2011.

Grazie alla miniaturizzazione della circuiteria al dual core e ad altre tecnologie che sono in corso di rilascio i processori Intel del 2008 saranno dieci volte più potenti degli attuali Pentium 4.

Ricordiamo che anche IBM e Freescale, i due principali partner di Apple nell’€™ambito dei chip, puntano con decisione sul doppio nucleo. I primi processori di questo tipo a supportare la tecnologia PPC potrebbero essere disponibili entro la metà  del prossimo anno.