Intel, nuovi processori per PDA

di |
logomacitynet696wide

Intel annuncia nuovi chip della serie Xscale. Più veloci, più piccoli, meno assetati di energia. E all’€™orizzonte c’€™è anche un processore studiato specialmente per i cellulari.

Intel ha annunciato ieri aggiornamenti di rilievo per i chip Xscale. I nuovi modelli, denominati PXA263, PXA260, e PXA255, aumentano la velocità  in MHz ma sono anche destinati, come si legge in un comunicato stampa, ad incrementare le dotazioni dei PDA sui quali verranno utilizzati. La maggior parte di essi, e in particolare i modelli PXA26x, sono più piccoli (addirittura di oltre il 50%) dei loro predecessori e integrano anche 32 o 16 MB di memoria flash così da consentire un design più compatto dei dispositivi. Gli Xscale PXA26x hanno velocità  da 200 a 400 MHz

Il modello di fascia alta, il PXA255 aggiorna il PXA250, che era il più potente degli Xscale. L velocità  in MHz resta la stessa, ma il bus viene raddoppiato e portato a 200 MHz.

Intel sempre nel corso della giornata di ieri ha confermato di avere iniziato lo sviluppo di un processore Xscale specificatamente destinato al mercato dei cellulari intelligenti e rivolto a dispositivi GPRS/GSM. Si tratterebbe di un chip da 3121 MHz, 4 MB di memoria flash e sarà  disponibile dall’€™estate.

Intel ha anche iniziato lo studio di una nuova serie di processori di nuova generazione, nome in codice Bluverde, che proietteranno Xscale al di là  degli attuali limiti in fatto di MHz.

Ricordiamo che i processori Xscale, fondati su architettura ARM, sono in grado di far girare Palm OS e diversi dispositivi compatibili con il sistema operativo di Malpitas: cellulari intelligenti ma anche PDA, utilizzano questo tipo di chip.