Intel, nuovo processore per portatili in arrivo entro due mesi

di |
logomacitynet696wide

Intel fissa a due mesi la data di lancio dei nuovi chip per portatili della serie Penryn. Alcune interessanti novità  tecnologiche. E dietro l’angolo anche processori quad-core per laptop

Due mesi di tempo al big bang dei processori di nuova generazione di Intel. A fissare a 60 giorni il rilascio dei chip della serie Penryn è la stessa casa di Santa Clara nel corso di un evento che ha preceduto l’€™apertura dell’€™Intel Developer Forum che si tiene a Pechino.

‘€œIl prossimo mese ‘€“ ha detto Mooly Eden, vice president and general manager dell’€™Intel mobile platform group facendo riferimento al ‘€œnuovo’€ Centrino ‘€“ rilasceremo la nuova piattaforma Santa Rosa, ci aspettiamo che il mondo dei costruttori la adotti fin da subito, ma la vera spinta arriverà  quando lanceremo Penryn tra due mesi’€. Il processore, una evoluzione degli attuali Core 2 Duo, come noto saranno basati su una architettura da 45 nanometri ed introdurranno alcune interessanti novità , alcune delle quali annunciate proprio oggi a Pechino.

La più interessante è Dynamic Acceleration, un sistema che permette di incrementare la velocità  di clock di uno dei due nuclei portandola anche al di sopra di quella nominale del processore, azzerando il funzionamento dell’€™altro. In questo modo si mantiene il consumo previsto ma si spunta più potenza quando non serve usare i due nuclei per servire applicazioni che sono in grado di ‘€œinterpretarli’€.

Per quanto riguarda la velocità  Intel non ha fornito alcuna indicazione, ma diversi siti puntano ad un clock intorno ai 3 GHz.

Eden ha anche fatto cenno a modelli quad-core di Penryn, in arrivo per il prossimo anno. Ma questo tipo di processori, ammonisce Intel, non finiranno nei portatili di fascia media tanto presto per ragioni di consumo e dissipamento del calore. E’€™ probabile che, comunque, alcuni produttori di PC interessati prevalentemente alle prestazioni più che alla durata della batteria e al fattore di forma compatto possano usarli presto.

Santa Rosa invece introdurrà  fin da subito Turbo Memory, ovvero una componente con memoria flash. Questa tecnologia, denominata Robson da Intel nei suoi nomi in codice, secondo Eden è in grado di dimezzare i tempi di risveglio dallo stop e il caricamento delle applicazioni di altrettanto. Previsto anche un risparmio di 0,4 watt per la minore frequenza di accesso ai dati del disco fisso.

Nel corso dell’evento di Pechino, a dimostrazione che il processore è ormai praticamente pronto, Eden ha usato un portatile con Penryn per presentare le funzioni e le tecnologie del nuovo chip.