Intel prepara i quad core

di |
logomacitynet696wide

Intel dopo i dual core si prepara a lanciare i processori a quattro nuclei. In arrivo entro il 2007 saranno destinati al mondo dei server.

Dopo il dual core arriverà  anche il quad core e la data fissata è il 2007. Un primo sguardo su processori a quattro nuclei di calcolo è stato offerto nel corso del week end da Intel.

Il processore, nome in codice Clovertown, è destinato al mondo dei server. I costruttori di PC dovrebbero impiegarne due per ciascuna scheda madre con il risultato di mettere a disposizione dei loro clienti computer che avranno prestazioni simili a quelle di un sistema a otto processori.

Intel ha confermato che la strategia della moltiplicazione dei nuclei sarà  la strada maestra anche per il futuro. All’orizzonte ci sono chip con 16 e anche 32 nuclei di calcolo.

Clowertown sarà  basato sulla stessa architettura di altri due processori, nome in codice Merom e Conroe destinati al mondo dei portatili e dei desktop e che debutteranno entro l’anno in corso. La tenologia alla base dei nuovi chip porterà  Intel ad abbandonare Netburst, l’architettura che è stata alla base della strategia, seguita da anni, dell’incremento della velocità  del clock come fattore di marketing. Attualmente Netburst, su cui si fondano tutti i Pentium (ma non i Core Duo usati dai Mac) è considerata inefficiente dal punto di vista del consumo e dell’effettivo incremento delle prestazioni.

Merom e Conroe pur condividendo l’architettura con Clovertown saranno dei dual core. Intel pensa in futuro di incrementare i nuclei di calcolo anche per le macchine client, ma la scalata verso la moltiplicazione dei core procederà  più lentamente che sul fronte server. All’orizzonte c’è anche Woodcrest, un altro processore destinato ai server di fascia bassa e che conterrà  anch’esso due soli nuclei di calcolo.

Maggiori informazioni sui progetti di Intel dovrebbero emergere nel corso del prossimo Intel Developer Forum che si terrà  a marzo.