Internet in volo, è l’ora di Tenzing

di |
logomacitynet696wide

Connexion sui Boeing di Lufthansa (arrivata per prima), Tenzing sugli Airbus di Virgin e Cathay Pacific, un altro step è stato passato.

La canadese Tenzing ha da tempo intrapreso la sperimentazione della propria soluzione per tenere collegati a Internet (usufruendo del browsing, email e SMS) i viaggiatori delle linee aeree con tariffe ridotte (10 dollari per volo) di due terzi rispetto alla concorrenza (già  attiva) di Connexion by Boeing.

Era già  nota la collaborazione di Tenzing col sistema Swift64 (che trasmette a 64 Kbps) di Inmarsat, ora un altro partner assicura il completamento del progetto, con Rockwell Collins hanno appena concluso una fase di test in banda L con antenne Satcom.

Attualmente oltre 1.800 aerei sono dotati di antenne Satcom SAT-906 così non è necessario acquistare completamente da zero l’attrezzatura da mettere sugli aerei del consorzio europeo Airbus, integradoli col sistema AFIS – Airbus Inflight Information System.

Virgin Atlantic e Cathay Pacific stanno testando il sistema con un A318 opportunamente equipaggiato.

Un altro investitore in Tenzing, oltre alle due compagnie in fase di test, è la nordica SAS; tutti i partner tecnici sono invece Airbus, Air TV, ARINC, Astrium, Baker, Bell Mobility, Datron, EMS Technologies, General Dynamics, Inmarsat, L3 Communications, Live TV, Matsushita Avionics Systems, Miltope Corporation, MORS, Rockwell Collins, SITA, Stratos, Telenor, Thales e Verizon Airfone.