Jaguar, quello che nessuno ha detto

di |
logomacitynet696wide

Nonostante la segretezza che ancora copre lo sviluppo del nuovo OS qualche sito ha rivelato dettagli ancora sconosciuti dell’update. Tra i siti che pubblicano le novità  di maggior interesse, in particolare nell’interfaccia, per il grande pubblico, The Register

La conferenza mondiale degli sviluppatori che si chiude oggi è stata la meno ricca di informazioni pubbliche tra quelle degli ultimi anni. Dopo il keynote di Jobs le poche novità  diffuse sono state in forma di sintetiche interviste o di screen shot “rubati” di Jaguar. La responsabilità  di questa penuria, come ormai noto, è nella stretta clausura alle informazioni posta da Apple. Tutti gli sviluppatori per la gran parte delle conferenze cui hanno partecipato sono stati anche costretti a firmare un accordo di segretezza che ha impedito il proliferare degli usuali servizi on line.

Nonostante questo non sono mancati alcuni articoli di particolare interesse che hanno stimolato la curiosità  degli utenti Mac

Tra questi uno dei più ricchi di informazioni esclusive, in particolare sul nuovo sistema operativo, è stato messo on line da The Register. Complice il sempre acuto osservatore del mondo Mac, Andrew Orlowski possiamo gustarci alcune gustose anticipazioni su Jaguar non messe in luce da Jobs.

Una delle sottolineature di Orlowski è sulla velocità  del nuovo sistema operativo. “L’impressione – rivela un innominato beta tester – è che Apple abbia deciso di non far più vedere il cursore girare per l’attesa”. Un’operazione che pare essere almeno in buona parte riuscita a leggere i commenti di The Register

E a proposito del cursore una interessante novità  è che non vedremo più il cerchiolino ruotante, il pallone da spiaggia reso noto da NeXT ed ereditato da Mac OS X. Al suo posto una palla in stile Aqua.

Sempre parlando dell’interfaccia sono diverse le novità  che aiuteranno gli utenti medi. Sarà  possibile regolare le dimensioni dei font del Finder, le cartelle ad impulso permettono anche la visione a colonne e i nomi di tutte le cartelle possono essere mostrati non solo sotto ma anche di fianco alla cartella stessa, per la precisione a destra

La novità  principale del Dock è l’icona che compare accanto ad ogni miniatura. L’intenzione di Apple è quella di mettere subito in evidenza a quale applicazione appartiene la stessa miniatura. Di fatto le miniature di QT, ad esempio, avranno una icone di QT, le finestre contratte quella del Finder, un documento di Word, quella di Word. In abbinamento a questa novità  da alcune immagini si percepisce che le miniature, fino ad oggi tutte identiche l’una all’altra in fatto di dimensioni quando sono nel Dock, con Jaguar cambiano di aspetto e si differenziano in fatto di superficie occupata all’interno del dock stesso

Infine The Register nota che nel pannello risparmio energia è presente una nuova opzione con velocità  processore settabile su “Massimo” o “Normale”. Secondo Orlowski si tratterebbe di un sistema per migliorare le prestazioni delle batterie quando l’OS gira sui portatili.