Java Desktop Sun, comincia la riscossa?

di |
logomacitynet696wide

L’azienda californiana ha “piazzato” per la prima volta il suo ambiente di lavoro basato su Linux e la tecnologia Java a una grande azienda. E’ la testa di ponte per entrare nel mercato di Microsoft?

Sun Microsystems è giunta alla seconda versione del suo Java Desktop, una distribuzione di Linux incentrata sull’interfaccia costruita con Java e sulle applicazioni per la produttività  come OpenOffice e StarOffice (la seconda a pagamento). Ma il successo sinora non è stato proporzionato agli sforzi.

L’obiettivo è quello di conquistare parte del mercato aziendale, quello in cui migliaia di computer da scrivania vengono utilizzati per la gestione e il lavoro quotidiano. Qui fanno da premio quattro variabili: facilità  d’uso, presenza degli strumenti lavorativi, minimo costo di implementazione e sicurezza.

Adesso, dopo che Allied Irish Bank ha appena annunciato di aver intenzione di migrare i suoi 7.500 utenti dalla piattaforma di Microsoft a quella di Sun, forse inizia la riscossa. Forse, infatti, le ambizioni di Scott McNealy arrivano a compimento e Sun ha trovato la chiave per aprire un mercato fondamentale per il futuro dell’azienda.

Al di là  dell’ampiezza dell’affare, infatti, quello che arriva al mercato europeo è il messaggio di una scelta da parte di un istituto bancario (un settore critico ed estremamente conservativo nelle scelte, visto che deve tutelare il risparmio degli investitori) di primaria importanza nel Vecchio continente. Il messaggio è: “Java Desktop è una alternativa possibile”. Tra le righe si legge: “Costa meno di Windows”. Vedremo in futuro se altri vorranno ascoltare e sceglieranno di conseguenza.