Jobs, chiama la famiglia del ragazzo ucciso per l’€™iPod

di |
logomacitynet696wide

Steve Jobs chiama telefonicamente la famiglia del ragazzo ucciso per rubargli un iPod. “Sembrava molto partecipe e addolorato per il fatto”, dice il padre della giovane vittima.

Steve Jobs porta le condoglianze di Apple al padre del ragazzo morto nel corso di una rissa per un iPod. A riferire che Errol Rose, il cui figlio Christopher è stato accoltellato per rubargli un player, ha ricevuto una telefonata dal CEO di Cupertino è il New York Times .

Secondo quanto scrive l’€™autorevole giornale di New York, dove è avvenuto il tragico fatto di cronaca nera di cui abbiamo parlato ieri , la persona al telefono avrebbe espresso le sue condoglianze e comprensione per il grande dolore che la famiglia della giovanissima (appena 15 anni) vittima. ‘€œMi ha anche detto che di qualunque cosa avessi bisogno mi basterà  chiamarlo. Mi hanno chiamato in molti in questi giorni, ma diverse persone mi sembrano un po’€™ distanti e formali. Lui invece mi è parso davvero molto vicino, dopo ogni parola si fermava, sembrava che tutto venisse dal suo cuore’€.

Nel giorno precedente la telefonata, rivela il New York Times, un assistente di Jobs aveva chiamato la redazione del giornale per avere il numero di telefono della famiglia Rose. Interpellato al proposito un portavoce del CEO ha declinato la richiesta di commentare il fatto.

‘€œViviamo in un mondo che cambia rapidamente, in cui la tecnologia ci può dare un iPod e tutto quello che vogliamo, ma questo ‘€“ ha detto il padre del giovane Christopher – non conta niente. Ciò sui cui dobbiamo lavorare sono le menti e il cuore’€

Errel Rose, che lavora nell’€™edilizia, aveva deciso di mandare il figlio ad una scuola pubblica in Pennsylvania per tenerlo lontano, dice il New York Times, dalla violenza delle strade di East Flatbush. Ma questa scelta, che costringeva ogni giorno il ragazzo a fare tre ore di strada in autobus, non è servita a salvargli la vita.