Jumbo Mail, la mail da 1 GB all’€™italiana

di |
logomacitynet696wide

Parte oggi Jumbo Mail, il servizio di posta da 1 GB di Libero. Possibile spedire allegati fino a mille mega senza preoccuparsi se la casella postale del destinatario li conterrà .

Parte oggi Jumbo Mail, la nuova offerta di posta da 1GB di Libero. L’€™iniziativa ha però un funzionamento differente da quella che sta trainando la ‘€œrivoluzione’€ della posta elettronica negli USA, lanciata dall’€™annuncio di Gmail, il servizio di mail di Google che permette avere fino ad 1 GB di posta elettronica.

Nel caso di Jumbo Mail il GB di posta a cui si fa riferimento riguarda la possibilità  di allegare fino ad 1 GB di posta, non la possibilità  di ospitare nella propria casella postale i ‘€œmille mega’€ di documenti di Google.

In pratica tutti i clienti di Libero (chi ha un indirizzo libero.it, inwind.it, iol.it e blu.it) può includere nel proprio messaggio documenti fino ad 1 GB, questo senza preoccuparsi di sapere se il destinatario ha una casella postale di quelle dimensioni. Il destinatario riceverà , all’€™atto del download della posta, un messaggio che lo avvertirà  del fatto che c’€™è un allegato di grandi dimensioni che potrà  decidere se scaricare o meno, facendo click su un link che lo porterà  ad una pagina di Libero.

L’€™iniziativa, nonostante sia distante per concezione da quella lanciata negli USA, presenta un interessante vantaggio che supera una difficoltà  piuttosto comune in Italia: la estrema variabilità  della capienza delle caselle postali. Nello scenario Internet del nostro paese, dove la grandissima parte degli utenti poggia su servizi di posta gratuiti come, appunto, quelli di Libero, è sempre difficile sapere se l’€™invio di un messaggio con allegato andrà  a buon fine, visto che la capienza delle caselle postali è estremamente variabile. In questo contesto non è raro vedersi respinti messaggi anche di pochi mega, sia perchè il destinatario ha una casella postale di piccole dimensioni, sia perché magari la stessa casella postale è già  piena. Con Jumbo Mail questo problema verrà  superato.

A sua volta anche chi non è cliente di Libero avrà  dei vantaggi. Ci si potrà , infatti, far inviare da clienti Libero messaggi di grandi dimensioni, senza preoccuparsi di intasare la propria casella postale, per poi scaricarli con comodo nel momento in cui si avrà  a disposizione una connessione sufficientemente veloce.

Infine anche Libero spera, con questa nuova iniziativa, di avere dei vantaggi. Il primo è di convincere più utenti ad aderire ai suoi servizi, il secondo di convogliare traffico sul sito da cui si scaricano i messaggi.

Il servizio di Jumbo Mail è attivo da oggi.