L’€™UE: Microsoft ostacola le indagini

di |
logomacitynet696wide

Microsoft avrebbe ostacolato le indagini dell’€™UE sulle pratiche d’€™affari nel vecchio continente. L’€™accusa arriva dalla commissione anti trust. Possibile multa da miliardi di dollari.

Microsoft ha tentato di nascondere agli ispettori dell’€™Unione Europea la realtà  dei fatti nel contesto dell’€™indagine che questa sta svolgendo sulle modalità  con cui il colosso di Redmond esercita le sue pratiche d’€™affari nel vecchio continente. L’€™accusa, documentata in una corposa documentazione in parte ancora censurata per proteggere dati sensibili, é di particolare rilievo perchè potrebbe portare ad una multa di miliardi di Euro e a sanzioni ancora da definire tra cui anche richieste specifiche sulla riduzione di funzionalità  di Windows considerate anti-competitive.
Secondi gli ispettori, in particolare, Microsoft avrebbe presentato agli ispettori lettere che prendevano le parti dei produttori di Windows presentandole come inviate spontaneamente da società  esterne mentre queste, invece, o erano state scritte dalla stessa Microsoft o erano state sollecitate o erano di realtà  controllate dalla stessa Microsoft.
Al momento Mario Monti, commissario per l’€™anti trust della UE, ha rifiutato di fare cenno alle sanzioni che verranno imposte a Microsoft.