La Babele dei connettori Video

di |
logomacitynet696wide

Dopo il dubbio insinuato da The Register, vediamo quali sono le differenze e quali le similitudini tra i vari connettori video.

Lo spunto ci viene offerto dall’amico Massimo Senna, che ci invia questa mail:

‘Tutte le informazioni necessarie per sapere se il connettore Apple ADC corrisponde alla specifica VESA P&D sono liberamente disponibili in linea: su ftp.vesa.org si può scaricare il file pdf con le specifiche VESA, sul sito www.apple.com/developer è disponibile la nota tecnica hardware relativa ai nuovi PowerMac G4 che contiene le specifiche del connettore ADC.

Basta leggere questi documenti e si scopre che il connettore ADC è simile al VESA P&D, ma non sono la stessa cosa. Fisicamente i connettori sono simili, ma non identici (il ‘profilo’ del connettore è diverso) ed i segnali sui vari piedini sono disposti in modo diverso. Non credo che questa differenza sia un grosso problema, visto che non ho mai incontrato nessun monitor con
questo connettore, comunque spero che Apple abbia avuto i suoi buoni motivi per non adottare il connettore VESA, visto che la differenza sostanziale è che l’ADC prevede una tensione di alimentazione a 28v. dal computer verso il monitor, mentre P&D prevede (come opzione) un’alimentazione fino a 20v dal monitor verso il computer (pensata come alimentazione per i notebook)

Vedendo le specifiche Apple (disponibili dal giorno dopo la presentazione al MacWorld) si può anche capire che:

– è tecnicamente possibile un adattatore ADV/DVI per i monitor LCD, basta che qualcuno si decida a farlo (è semplicemente un ‘problema’ economico)

– un eventuale adattatore ADC->VGA/DVI per collegare il nuovi monitor Apple ai vecchi Mac è tecnicamente possibile, ma richiederebbe anche un alimentatore a 28v. 4A per alimentare i monitor stessi: possibile, ma non credo sia economicamente conveniente.’

In pratica, quello che l’amico Massimo ci fa notare, è che, mentre una scheda dotata di connettore ADC non presenta difficoltà  tecniche insormontabili, visto che può prendere l’alimentazione dall’interno della macchina, un adattatore esterno sarebbe assolutamente improbabile. Diverso il discorso per le macchine nuove con i monitor dotati di DVI, in tal caso il connettore non porta l’alimentazione, quindi basterà  un adattatore che elimina i piedini, per altro ben separati, dell’alimentazione ed eventualmente del bus USB.
Sostanziale differenza invece con il connettore VESA P&D, di cui sembra ricalcare solo l’impostazione ma nessuna delle specifiche elettriche.