La Tv a retroproiezione di domani con tecnologia laser

di |
logomacitynet696wide

Una nuova tecnologia laser permetterà  di raddoppiare la qualità  delle immagini e dimezzare i costi. Sarà  adottata nei nuovi televisori che acquisteremo a Natale 2007.

Mancano ancora 2 mesi a Natale e già  parliamo di quello del 2007. Ma si sa, le novità  tecnologiche precorrono ed annullano i tempi. La società  californiana Novalux, i primi di giugno 2006, ha presentato al SID (Society for Information Display) in San Francisco un prototipo di televisione a retroproiezione laser ad alta definizione. Prodotto dalla Mitsubishi e messo a confronto con una televisione al plasma da 50 pollici ha prodotto da subito un’immagine molto più luminosa e chiara rispetto alla “vecchia” tecnologia.

La Novalux assieme alla società  australina Arasor, suo parter tecnologico, hanno progettato un modulo RGB optoelettronico della dimensione di 1 pollice e mezzo che andrà  a sostituire le attuali fonti di illuminazione a LED o con lampade UHP dimezzando gli ingombri ed i costi di produzione. Il costo di produzione di un singolo sistema di illuminazione laser, per quantitativi pari al milione di unità  prodotte all’anno, sarà  inferiore ai $75, circa la metà  rispetto ad uno tradizionale (che si aggira attorno a $100-150)

Altri vantaggi della tecnologia laser sono:
– Un basso consumo energetico.
– Raddoppio della vita media dell’emettitore.
– Efficienza di illuminazione superiore al 60 % (contro un 15-30% delle attuali tecnologie).
– Lumens su uno schermo da 60″ superiori a 1000 (più del doppio rispetto alle attuali lampade UHP).
– Accensione e spegnimento istantanei.
– Avendo un emettitore unico in formato RGB verrà  eliminata tutta la struttura accessoria che attualmente necessita l’emettitore a luce unica (ad esempio la ruota colorata RGB, polarizzatore, ventola di raffreddamento, etc)

Con un lancio mondiale di questi nuovi televisori che saranno messi in commercio con i marchi di Mitsubishi e Samsung a Natale 2007 Jean-Michel Pelaprat, capo di Novalux, è sicuro di dichiarare la morte della tecnologia al plasma.
“Se guardate gli attuali schermi il contenuto di colore si avvicina a circa il 30-35% di quello che gli occhi possono discriminare. Ma per la prima volta, grazie alla laser TV, avremo la possibilità  di ammirare il 90% della quantità  di colore che i nostri occhi possono vedere….. Il plasma è ora diventato qualche cosa del passato.”

Mr Pelaprat ipotizza che il mercato sarà  suddiviso in due; la tecnologia LCD sarà  predominante sui display inferiori ai 40 pollici, mentre per tutte le dimensioni superiori la tecnologia laser sostituirà  quella al plasma.

Ma i chip-laser optoelettronici non si limiteranno ad equipaggiare i televisori. Questo tipo di tecnologia sta venendo testata anche sui telefoni cellulari, dove verrà  usata per proiettare immagini sulle superfici, e nel campo dell’home-theatre e della proiezione cinematografica.

Bibliografia:
– Pagina della Novalux
– Presentazione della Novalux
– Pagina della Arasor
– Articolo di NEWS.com.au