La UE: indagheremo su Win2000

di |
logomacitynet696wide

àˆ toccato al commissario Europeo per la libera concorrenza Mario Monti spiegare perchè e come la UE indagherà  su Microsoft. Come ricordavamo nelle notizie di ieri la Comunità  ha annunciato che intende indagare su presunte pratiche anticompetitive che, secondo alcune associazioni di consumatori, potrebbero caratterizzare il lancio di Win2000.

“L’investigazione – ha detto Monti – partirà  al termine di questo mese e dovrà  verificare se effettivamente Windows 2000 stato disegnato da permettere di accrescere il predominio su mercati nei quali non ha una posizione di rilievo escludendo in maniera illegale la concorrenza”. Tra questi mercati la commissione pensa, ad esempio, a quello del commercio via Internet e nelle tecnologie di rete.
La commissione ha però anche aggiunto di non essere in grado di dire, allo stato attuale dei fatti, se Microsoft ha violato la legge per la libera concorrenza della Comunità .
Rispondendo poi ad una precisa domanda al proposito, Monti ha anche affermato che l’indagine non impedirà  il lancio di Win2000, ma che una decisione di quest tipo, ovvero il ritardo della presentazione, spetta unicamente a Microsoft.
Ricordiamo che Windows 2000 verrà  introdotto sul mercato entro una settimana.
L’indagine, a cui, sempre come accennato ieri e dalle dichiarazioni della società , Microsoft «starebbe collaborando», non è collegata né con le indagini lanciate in USA nè con altre che erano già  state avviate nel Vecchio Continente. Monti ha infatti confermato che tra breve dovrebbe essere riaperto anche il caso denunciato da una società  Francese che accusa Microsoft di avere impedito la libera importazione di software dal Canada.