La calda estate dei webmaster Apple

di |
logomacitynet696wide

Dopo le specifiche dei G5 pubblicate in anticipo su Apple Store, arrivano altri errori grafici da Apple.com…sarò il caldo che confonde i webmaster anche a Cupertino?

Che il caldo infernale che sta soffocando l’Italia sia arrivato anche dalle parti di Cupertino, creando un po’ di stanchezza e confusione tra i web designer di Apple?

Dopo aver pubblicato in anticipo e (a sentire Steve Jobs) erroneamente le specifiche dei nuovi PowerMac G5 su Apple Store, anche oggi arrivano nuovi errori grafici sul sito di Apple…
Le specifiche rivelate in anticipo hanno probabilmente portato pessime conseguenze per i web designer dell’Apple Store, visto che è poi comparso sul sito di Apple un annuncio per la ricerca di personale proprio per quel ruolo, come riportato su diversi forum e da numerosi altri siti.

Stasera, dopo la presentazione ufficiale alla WWDC dei nuovi PowerMac G5, sono apparsi altri errori su apple.com, segnalati da alcuni utenti e pubblicati con tanto di “prove” nella galleria fotografica di Spymac.
Lo store americano e quello canadese hanno riportato per alcuni minuti un’imbarazzante scritta “Select Your Power Macintosh G3”, come potete vedere dall’immagine sotto riportata.

Alcuni utenti hanno anche segnalato l’esatto contrario di quanto si era visto nei giorni scorsi, ossia le foto del nuovo PowerMac G5 con le specifiche del “vecchio” G4.

Un altro errore è apparso nella sezione del sito Apple dedicata alla stampa. Nella pagina di Panther, la nuova versione di Mac OS X, nella serigrafia del CD si poteva leggere “Mac OS X Version 11”, anzichè Mac OS X 10.3 come annunciato da Steve Jobs durante il keynote.
Ora l’immagine è stata sostituita con quella corretta.

Si tratta comunque di un rendering e non di una foto reale del CD.

Detto questo, aldilà  della curiosità , non c’è nessuna polemica nei confronti di Apple, che ha fatto una fatica enorme a mantenere segrete tutte le novità , e aggiornare un sito con migliaia di immagini come quello non è sicuramente semplice, tanto più durante questi giorni che precedevano un incredibile evento come la Worldwide Developer Conference di quest’anno.

Prendiamo quindi questi errori con ironia, e con la certezza che questi giorni saranno ricordati per l’enorme passo in avanti per il presente ed il futuro della nostra piattaforma preferita piuttosto che per piccole disattenzioni di qualche webmaster.