La casa di Bill dice grazie al Mac

di |
logomacitynet696wide

A chi si rivolgono storicamente i professionisti della creatività  e i progettisti per realizzare le loro idee? Al Mac. Anche quando il committente è BIll Gates…

Che Bill Gates, il patron della Microsoft, sia ricchissimo, è un dato indiscutibile.
Che abbia uno stile di vita all’altezza del suo patrimonio, è altrettanto indiscutibile. Nasce spontanea, quindi, l’idea che abbia anche una o più residenze (il termine che nella buona società  viene usato per definire le case di noi comuni mortali) all’altezza dei suoi conti in banca.

In effetti, è così: il buon William H. Gates è dotato di bellissime case.
Soprattutto la sua residenza sul lago di Washington.
Che è stata realizzata dallo studio di architettura Bohlin Cywinski Jackson (BCJ) durante gli anni ottanta, quando ancora si disegnava prevalentemente a mano. L’uso su larga scala dei programmi di CAD, infatti, è relativamente successivo.

Ma qualche precursore c’era, soprattutto tra i grandi studi professionali. Come BCJ, ad esempio. Che utilizzava (ed utilizza tutt’ora) il Mac.
La casa di Bill, infatti, è stata progettata in parte così…
Se volete dargli un’occhiata, partite da qui e cliccate su Gates Residential Compound.

Poco sotto, tra l’altro, c’è anche un Corporate Headquarters che appartiene allo stesso fondatore della Apple: si tratta del Quartier Generale della Pixar.
Vale la pena di dare un’occhiata anche a quello, progettato ovviamente anche in questo caso con Mac.