La larga banda si espande in Europa

di |
logomacitynet696wide

Uno studio dimostra che entro il 2005 il 18% dei cittadini del vecchio continente avranno accesso ad Internet a larga banda

Il 18% delle case dei cittadini Europei saranno connessi ad Internet a larga banda entro il 205. Lo afferma uno studio di Forrester Reaserch che attribuisce alla diminuzione dei prezzi e alla concorrenza in atto nel settore delle telecomunicazioni l’espansione del mercato.
“A tutt’oggi – dice Forrester Research – solo l’1% dei cittadini ha accesso ad Internet in connessione ad alta velocità . Ma questa percentuale è destinata a crescere in maniera esponenziale nei prossimi mesi”. Già  entro la fine del 2001 le case europee ad avere la larga banda saranno l’8%, ma il loro numero aumenterà  rapidamente. La tipologia di servizio più diffusa sarà  l’ADSL (53% del mercato), seguita dal servizio via cavo (27%). Il restante 20% sarà  appannaggio dei servizi via satellite e cavo in fibra ottica.
I paesi leader saranno quelli nordici. Secondo Forrester dal 36 al 40% dei cittadini di Danimarca, Norvegia e Svezia entro il 2005 avranno accesso alla larga banda. In altri paesi la diffusione sarà  minore anche per le difficoltà  di tipo geografico e per le limitazioni imposte dall’ADSL.
A fornire il servizio saranno prevalentemente i grandi operatori nazionali. I piccoli providers saranno invece messi in un angolo dai costi di investimento e in tecnologia.