La multa Ue non cambia i piani per Vista

di |
logomacitynet696wide

Nessuna ricaduta dalla salatissima multa dell’Unione Europea: Microsoft non modifica i piani di rilascio di Vista.

La multa subita dall’Unione Europea non modifica i piani di rilascio di Windows Vista. A rassicurare il mondo dell’industria tecnologica e i clienti sul fatto che i 280,5 milioni di euro sanzionati dall’Ue non cambiano il percorso del nuovo Os è stato nei giorni scorsi Darren Huston, a capo di Microsoft Giappone.

“Non credo – ha detto Huston – che la multa avrà  qualche effetto sul lavoro dei gruppi che stanno operando per il lancio di Vista. La tabella di marcia resta la stessa”.

Dietro l’annuncio di Huston pare di poter leggere anche la certezza che Microsoft non dovrà  modificare le caratteristiche del sistema operativo per rispondere ai dubbi avanzati dall’Ue e manifestati in una lettera inviata a Redmond.

Microsoft ha anche fatto sapere che ricorrerà  in appello contro la multa che ritiene inappropriata.

Ricordiamo che la società  delle Finestre deve fornire a breve la documentazione richiesta dall’Unione e considerata indispensabile per ritenere assolta la sanzione che le era stata comminata per esercizio illegale del monopolio. In caso contrario scatterà  una nuova multa di ben 3 milioni di euro al giorno.