La parodia dell’Oscar è stata montata su G5 e PowerBook

di |
logomacitynet696wide

Il montaggio iniziale della premiazione degli Oscar di quest’anno era un mix di tutte le candidature: taglio divertente dato da Billy Crystal che si “infilava” in tutti i film e taglio realistico grazie alla tecnologia Apple.

Ormai è da qualche anno un momento irrinunciabile, non solo i “classici” Oscar ma pure gli “alternativi” MTV Movie Award ne hanno uno… è il “montaggione” riassuntivo di tutte le pellicole in gara con una rivisitazione umoristica, spesso con intromissioni nei film dei presentatori della serata.

La serata della recente 76esima edizione degli Oscar si è aperta proprio con questo “opening montage” di circa 3 minuti, Billy Crystal compariva in ogni spezzone (qui sotto un piccolo riassunto dei personaggi interpretati dal brillante attore), integrandosi nella pellicola con realismo, per poi irrompere (letteralmente, quest’anno) sul palco del Kodak Theatre per raccogliere l’applauso degli attori e operatori del settore, che popolavano il teatro.

A realizzare questo piccolo capolavoro il regista Troy Miller (assieme a Michael Moore) e la Dakota Pictures, che già  si erano cimentati nelle edizioni numero 69, 70 e 72 degli Oscar ma pure nelle edizioni 5, 6, 7 e 9 degli MTV Movie Award.

La Dakota Pictures ha archiviato sul proprio sito alcuni streaming video di questi “remix” dei film papabili dei premi.

Questa casa di produzioni ha dichiarato in un articolo di Apple Hot News che è stato utilizzato materiale Apple per la realizzazione di questo straordinario montaggio: alcuni PowerBook e una stazione video basata su PowerMac G5 doppio processore da 2 GHz, con Final Cut Pro.