Laptop bollenti: scalda più il MacBook o il Dell Latitude?

di |
logomacitynet696wide

Uno contro l’altro, armati di termometro di precisione, sono stati testati da un avventuroso lettore americano il MacBook da 1.83 Ghz dotato di Core Duo e l’equivalente prodotto da Dell, il Latitude D620, stesso processore e poco più in termini di dotazioni Ram e Hard Disk. Scoprendo che in fondo sono gemelli non così diversi.

Prima di entrare nel merito dell’argomento una nota: a chi altro se non ad un americano sarebbe venuto in mente per capire quanto di soggettivo quanto di concreto e scientifico ci sia nel profluivio di informazioni Internet sui MacBook roventi? Chi se non uno di quei cittadini stelle e strisce disposti a sacrifici impensabili, come passare due giornate con un termometro professionale (oltretutto costoso) in mano, avrebbe cercato di superare il livello empirico costituito dalle centinaia di umorali e soggettivissimi “Il Mac scalda! Giuro: ho le ginocchia in fiamme!” e gli gli scherzi delle uova al Mac-tegamino?

Detto questo ecco come è andato l’esperimento di Brian Krische ben descritto nella sua pagina, ricca di fotografie, che ben evidenziano le zone di calore analizzate (le temperature non sono espresse in gradi centigradi bensì in Farenheit, quindi non spaventatevi subito).

Dopo l’avvio delle due macchine, equivalenti in quanto a processore e praticamente per prestazioni (il Dell ha più ram e un differente set di lettore Dvd-masterizzatore), e dopo aver verificato la temperatura della stanza nonché il posizionamento su di un tavolo di legno, il test è stato condotto portando avanti i due computer facendo loro riprodurre un Dvd video per un’ora e poi fino a fine programma, della durata di 1,45h.

Quali sono i risultati? Il grafico che riportiamo qui sotto e che riguarda la temperatura media della macchina (ovvero la temperatura misurata in otto punti diversi, quattro nella parte superiore e quatto nella parte inferiore) li illustra piuttosto bene: le temperature non sono troppo dissimili, anzi per la prima ora di funzionamento sono di fatto identiche.

Successivamente il Mac è più caldo del Dell ma per meno di un grado di differenza (96,075 Farenheit ovvero 35,5 gradi centigradi contro 94,4, ovvero 34,6 gradi centigradi). Differenze più importanti si riscontrano in altre zone della macchina, specialmente sul retro in prossimità  dell’alimentatore dove il MacBook supera i 48 gradi mentre il Dell gira a meno di 41 gradi. Va però notato che il MacBook non ha le ventole di raffreddamento il che da solo potrebbe bastare a rendere ragione di maggior riscaldamento della macchina.

Dall’esperimento si può dunque pensare che buona parte della responsabilità  delle alte temperature della macchina non sia del modo con cui Apple ha costruito il portatile quanto delle componenti che, almeno per quanto riguarda quelle maggiormente responsabili del riscaldamento (alimentatore e processore) sono simili se non identiche a quelle del Dell che difatti non si comporta molto diversamente dal Mac.