L’aspetto di iPhone 3G in due icone di sistema?

di |
logomacitynet696wide

Nell’SDK e in una sottocartella dell’ultima versione di Mac OS X 10.5.3 appare l’immagine di un iPhone simile ma non uguale a quello oggi in commercio e molto vicino a quello che si può immaginare vedendo le custodie che alcuni produttori di accessori stanno per lanciare sul mercato.

Dopo le congetture sulle custodie da oggi gli specialisti che cercano di leggere il futuro, hanno un altro elemento su cui riflettere per indovinare l’€™aspetto di iPhone: due icone apparse una nell’€™Sdk rilasciato ieri e una in Mac Os X.

Il primo avvistamento si è verificato ieri nei forum di discussione di MacRumors da qualcuno che ha ‘€œsmontato£ l’ultima versione (la sesta) della Beta del firmware per iPhone. Il telefono rappresentato nel’€™iconarisulta leggermente più lungo rispetto al modello attuale e anche un poco più stretto.

La seconda icona è nell’€™update Mac OS X 10.5.3, il corposo aggiornamento di sistema disponibile in download da poche ore. In una sotto cartella del sistema operativo è stata individuata la stessa icona che rappresenta un iPhone più lungo, leggermente meno largo e molto, molto simile, almeno nella parte frontale, al classico iPhone da oltre un anno in commercio in USA.

Tutti gli utenti Mac che hanno aggiornato il sistema operativo alla versione 10.5.3 possono osservare personalmente l’icona che sta riscaldando i dibatti su Internet, il percorso è il seguente: /System/Library/CoreServices/CoreTypes.bundle/Contents/Resources/iPhone.icns.

Dopo aver constato la stretta somiglianza del nuovo presunto iPhone con il modello attuale, la prima osservazione dovuta è che l’immagine contenuta sia nella SDK sia in Mac OS risulta molto simile ad alcune fotografie che ritraggono invece un dispositivo “reale”, anche queste in circolazione da un paio di giorni in rete: per osservarle rimandiamo a questa pagina dei forum MacRumors. Pur sollevando più di un dubbio sull’originalità  e l’attendibilità  di questi scatti, vale la pena notare che nonostante un aspetto esteriore identico nella parte frontale, il retro dei nuovi iPhone potrebbe cambiare sensibilmente rispetto alle versioni attuali. In questa pletora di anteprime che si autoproclamano vere, risulta attendibile una constatazione della società  di ricerche Piper Jaffray che prevede un iPhone 3G molto simile all’attuale.

Inserire le immagini in icone di sistema è necessario per visualizzare i dispositivi collegati al Mac: Apple inserendo un’icona del nuovo iPhone 3G nella SDK e in Mac Os ha di fatto preparato i sistemi per gestire il collegamento con iPhone, anche per quanto riguarda l’aspetto grafico. Se le due icone rappresentano realmente il nuovo iPhone ci troveremmo di fronte a un errore da parte di Cupertino, che di fatto fornisce un dettaglio bramato dalla curiosità  mondiale, che invece avrebbe dovuto essere svelato solo da Steve Jobs il giorno della presentazione. Considerando i livelli di segretezza e le severe politiche per il rilascio di informazioni e novità  da parte di Cupertino a prima vista si direbbe poco probabile che sia una mossa voluta. Infondo per preparare i Mac e fornire l’icona che rappresenta davvero il nuovo modello di iPhone è sufficiente inserire queste informazioni in un aggiornamento rilasciato per il download al momento della disponibilità  del nuovo smartphone.

Se non si tratta di un errore allora rimane in piedi un’ultima, remota possibilità : Cupertino avrebbe inserito volutamente due immagini “fake” del nuovo iPhone per depistare i più curiosi. Una sola certezza: per la risposta definitiva mancano pochi giorni.