Le vendite Mac a +35%: nessun calo causato da iPad rivela Munster

di |
logomacitynet696wide

Nel mese di maggio le vendite Mac in USA segnano un +35%: se l’andamento di aprile e maggio verrà confermato Cupertino arriverebbe a vendere oltre 3 milioni di Mac nel trimestre. Gene Munster svela le nuove analisi basate sui dati di mercato NPD, rilevando che il successo di iPad non cannibalizza le vendite di computer della Mela morsicata.

Negli Stati Uniti le vendite di Mac continuano a crescere, nel mese di maggio segnano +35% inoltre, nonostante il successo riscosso, iPad non cannibalizza le vendite dei computer della Mela. I nuovi dati e le analisi sono state svelate da Gene Munster analista di Piper Jaffray in base ai report di mercato di NPD. La crescita di Mac è stata rilevante anche nel mese di aprile con +39%: se la Mela riuscirà a mantenere il ritmo di vendite dei due mesi precedenti Cupertino potrebbe vendere complessivamente 3,1 fino a 3,2 milioni di Mac nel trimestre di giugno.

Grazie ai nuovi dati Munster per la seconda volta può dimostrare che nonostante il consistente successo riscosso da iPad, le vendite del tablet non stanno cannibalizzando quelle dei computer Apple. “Riteniamo che nel lungo termine la cannibalizzazione dei Mac si verificherà, ma sarà minima” ha dichiarato Munster. Negli USA le cose vanno meno bene per Apple nel comparto iPod che segna un calo del 13%, un decremento sensibilmente superiore persino a quanto atteso dallo stesso Munster pari al 9%. Solitamente le vendite di iPod risultano migliori a livello mondiale, così le sole vendite statunitensi non rappresentano per il momento un dato completamente rappresentativo.